ATTENZIONE. Sulla pagina Comunisti italiani Pdci, un commento sulla intervista di Nichi Vendola al Manifesto di oggi (28 giugno), di maurizio aversa, dal titolo 3,2,1, Vendola fa chiarezza (forse)

Annunci

Nella pagina Riformisti Avanti!, Armando Lauri offre ai lettori un report di vero confronto politico. Proveniente dal convegno che l’associazione-club culturale ha svolto qualche giorno fa. Si invitano interessati e “pungolati” ad intervenire liberamente.


Avviso. Armando Lauri, comunica una importante iniziativa sul debito pubblico nazionale. Per esteso si trova nella pagina  Riformisti Avanti

E’ STATA PUBBLICATA UNA LETTERA AL DIRETTORE de L’osservatore laziale CHE COMMENTA  LA NOTA DE CENTROSINISTRA  (a firma Corrado Colizza)

http://www.osservatorelaziale.it/index.asp?art=1749&arg=3&red=1

QUESTO IL COMUNICATO PUBBLICATO DA PAC ONLINE

http://www.paconline.it/wordpress/blog/archives/67565

QUESTO IL COMUNICATO PUBBLICATO DA L’OSSERVATORE LAZIALE

http://www.osservatorelaziale.it/index.asp?art=1743&arg=3&red=1

QUESTO IL COMUNICATO PUBBLICATO DA MARINO24ORE

http://www.marino24ore.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1717:sanita-centrosinistra-basta-con-la-casta-alla-faccia-dei-cittadini&catid=14:attualita&Itemid=124

QUESTO IL COMUNICATO PUBBLICATO DA CONTROLUCE

http://www.controluce.it/politica/politica-castelli-romani/politica-marino/item/56900-sanita-ilcentrosinistra-marinese-le-priorit%C3%A0-devono-essere-altre.html

COME UN NUOVO INIZIO

di maurizio aversa

Abbiamo cose da dire. Cittadini, soprattutto i più deboli, da rappresentare. Abbiamo idee da confrontare e su cui cercare consenso. Abbiamo impegno da profondere: a cominciare dalla reciproca capacità di ascolto. Abbiamo da attivare collegamenti, condivisioni, nuovo senso comune da ricostruire. Abbiamo sogni da non tradire, storie da rispettare, precursori da omaggiare. Abbiamo lotte, anche asperrime da condurre, sacrifici da affrontare. Abbiamo tante compagne e tanti compagni, tanti lavoratori, senza lavoro, studenti e giovani con cui parlare. Abbiamo da fare una nuova politica. Abbiamo da proporre una alternativa politica. Abbiamo da inventare un nuovo modo per stare insieme, per organizzarci. Abbiamo, ora, un nuovo inizio da avviare.

Abbiamo voluto individuare in questo luogo virtuale, la concretezza del posto in cui ci si possa confrontare. Non per una discussione, o delle querelle, sine-die. Ma per rendere possibile quel percorso, a millevoci e mille spinte sociali e culturali che intervengono nei confronti, che linearmente giunga alla maturazione: tesi (una o mille), antitesi (uno o più da sottoporre a scelta), sintesi (scelta unitaria ed azione conseguente).

Funzionerà così:

il fulcro è la redazione, che ancora non è formata. L’ottima soluzione sarebbe disporre di una redazione con provenienza da ogni realtà chiamata a produrre il Nuovo Inizio. Le pagine dedicate ai singoli soggetti (non necessariamente solo questi indicati, verifica da condurre cammin facendo) conterranno sicuramente tutte le notizie utili ad identificare il percorso comune possibile, gli obiettivi, le azioni. La semplicità, quindi dovrebbe regnare sovrana. Verifichiamo.